Blog di Fabio Orfei

Home » Attualità » Mentana, i commercianti si riprendono le piante

Mentana, i commercianti si riprendono le piante

Una per volta stanno togliendo tutte le piante con i vasi che avevano comprato a proprie spese per abbellire il marciapiede davanti ai loro negozi. Sono sul piede di guerra contro l’amministrazione i commercianti di via Amendola. Il motivo? Dopo aver acquistato 18 piante con vasi costati 120 euro l’uno, per un valore totale di oltre 2mila euro, hanno chiesto all’amministrazione di potersi far carico della responsabilità per eventuali danni a cose o persone. Ma dopo tre mesi di richieste e mezze risposte, hanno deciso di toglierli. edoardo piergottiInoltre sotto le feste alcuni di essi sono stati oggetti di vandalismo.
«Il Comune ci ha concesso di non pagare l’occupazione di suolo pubblico – spiega il barbiere Romeo Policiti – ma non si è fatto carico della responsabilità per eventuali danni a cose, persone o animali. In questi mesi ci hanno fatto intendere che si sarebbe trovata una soluzione e invece niente. Ci hanno chiesto di donarli al Comune per poterli assicurare, ma poi a noi chi ci garantisce che non li spostano? Hanno speso 32mila euro per abbellire il giardino garibaldino e la parte superiore del Corso, non vorrei che un domani anche le nostre piante vadano a finire da quelle parti. Comunque noi siamo pronti a riportarle, ma ci devono risolvere il problema. Anche perché sotto le feste alcuni vandali hanno buttato in terra alcuni vasi. E se passa qualcuno e inciampa o se vanno a finire in mezzo alla strada, chi li paga i danni»?
«Non sono all’altezza di governare questa città, si vede da queste piccole cose – tuona il calzolaio Edoardo Piergotti – a settant’anni, dopo aver lavorato una vita, non mi posso prendere il rischio di avere una denuncia».
«Davanti alla mia agenzia passano molti bambini – spiega Ivana Barba, agente immobiliare – non posso stare con la paura che qualcuno si possa fare male. Non ho nemmeno la possibilità di portarmele a casa queste piante, non so come fare. Dovrò spendere altri soldi per chiamare qualcuno».
«Ho chiuso per le ferie il 24 dicembre e quando sono tornata il 27, la mia pianta era stata rotta da qualche vandalo – spiega Laura Ilari, della Fada Assicurazioni – così ho deciso di togliere tutto e portare a casa il vaso. Mi dispiace, perché era una bella iniziativa, anche se da questo lato della strada in pochi commercianti hanno aderito».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: