Blog di Fabio Orfei

Home » Attualità » Tor Lupara, addio don Lino Petricca

Tor Lupara, addio don Lino Petricca

Una chiesa piena, nonostante la pioggia ai funerali di don Lino Petricca, storico parroco della frazione di Tor Lupara. Mercoledì 6 marzo a celebrare la funzione, il vescovo della diocesi Ernesto Mandara che ha ricordato la forza e il sorriso contagiosi di don Lino. Malato da tempo e ricoverato al Nomentana Hospital, prima di lasciare la guida della parrocchia Gesù Maestro aveva festeggiato i 50 anni di sacerdozio e la nuova “carica” di Monsignore.

don Lino Petricca

don Lino Petricca

Don Lino Petricca era nato a Monteflavio il 15 febbraio del 1933. Il padre Rodolfo era contadino, la madre si chiamava Adele Gilardi. Aveva ancora due fratelli: Natalino, che abita a Palombara Sabina, e Alfonso, che abita a Castelnuovo di Farfa. Aveva anche un altro fratello che abitava a Montopoli, ma è deceduto molti anni fa. Ha sei nipoti (due per ogni fratello): Ermanno, Alessandro, Paolo, Maria, Adele ed Emiliano. Sono tutti sposati e gli avevano regalato parecchi nipotini.Don Lino Petricca ha sempre raccontato di aver ricevuto la “chiamata al sacerdozio” a soli 11 anni. Nel periodo della Seconda Guerra Mondiale è entrato nel seminario minore di Magliano (dal ‘44 al ‘49), poi è passato al Pontificio Collegio Leoniano di Anagni fino al ‘56, anno in cui diventato sacerdote il 29 giugno. Dal ‘56 al ‘59 ha insegnato nel seminario minore ed è stato collaboratore parrocchiale, poi parroco a Monte Santa Maria, sulla via Salaria tra Poggio Nativo e Castelnuovo di Farfa dal 1960 al 1965, quindi per 11 anni a Montopoli in Sabina (dal 1965 al 1976). Il 17 luglio 1976 il vescovo Monsignor Marco Caliaro gli chiese di trasferirsi a Tor Lupara e il 6 settembre prese servizio. Ci restò fino a febbraio 2008.
Prese il posto di don Andrea Pierdonà, il parroco veneto che era in carica dal 1958 e che aveva lasciato per andare a fare il missionario.
Per trent’anni don Lino ha celebrato una media di 15 matrimoni l’anno, 120 battesimi, 180 comunioni e 120 cresime.
Sono molte le sue “rivoluzioni”. Quando arrivò cercò subito di dare avvio a un’attività di volontariato a favore dei bambini portatori di handicap ricoverati a Villa Azzurra. Nel 1978 la clinica venne occupata dai dipendenti che lamentavano il pagamento degli stipendi arretrati e fu fondamentale l’intervento di don Lino per risolvere il caso.
Sempre nel 1978 arrivò l’apertura della Caritas, con la mensa per i poveri e gli extracomunitari. Un’attività nuova, che sollevò anche forti polemiche all’epoca, dove l’aiuto per gli stranieri suscitava anche parecchie perplessità.
Tra le sue attività per cui verrà ricordato, i viaggi a Lourdes e Loreto con l’Unitalsi. Quasi tutta Tor Lupara c’era stata e don Lino lì era conosciuto da tutti. Si era impegnato per far adottare alcuni bambini rimasti orfani dopo la tragedia di Chernobyl.
Dal 1982 era presidente onorario del gruppo donatori sangue della Croce Rossa Italiana.
Nel 1988 ha ripristinato la festa del Sacro Cuore che era stata interrotta per alcuni anni.
Il 1993 è l’anno di arrivo di un giovanissimo don Paolo Gilardi, il parroco che diventerà il suo successore e a cui don Lino ha dedicato una menzione speciale nel suo testamento spirituale.
Nel 1998 iniziano i lavori di ristrutturazione della Parrocchia Gesù Maestro. Nel frattempo le messe vengono celebrate presso l’istituto Suore Gesù Redentore di via Primo Maggio. Il 17 ottobre 1999 si festeggia la dedicazione della chiesta ristrutturata.
Nel 2001 nasce Fonte Nuova e il suo patrono è San Giuseppe.
Il 2 aprile 2005, a un anno dalla scomparsa, viene intitolato il salone parrocchiale a Giovanni Paolo II.
Don Lino è morto la mattina di martedì 5 marzo nella sua stanza del Nomentana Hospital. Aveva un legame speciale con la clinica di via Valle dei Corsi. Quando era sacerdote ci andava a fare il giro dei malati, da qualche anno ci si trovava come paziente. Lunedì mattina, appena poche ore prima della sua morte, aveva assistito al funerale di Cristiano Berloco, erede del fondatore della clinica Nicola.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: