Blog di Fabio Orfei

Home » Attualità » Mentana, l’Imu sulla prima casa dimezzata al 3 per mille

Mentana, l’Imu sulla prima casa dimezzata al 3 per mille

Tutti d’accordo, tutti contro la proposta del sindaco Altiero Lodi.

Il sindaco Altiero Lodi

Il sindaco Altiero Lodi

Venerdì 19 aprile il consiglio comunale di Mentana ha approvato le aliquote Imu per l’anno 2013 con una sensibile riduzione rispetto a quelle al massimo dello scorso anno e più basse di quelle “base” indicate dal governo Monti.
A sbloccare un’empasse che si era venuta a creare a causa di quattro proposte proveniente da altrettanti gruppi consiliari, più quella del sindaco Altiero Lodi elaborata dagli uffici comunali, è stato un emendamento bipartisan votato appunto da tutto il consiglio comunale a eccezione di Marco Benedetti (Rinnovamento e Cambiamento) che chiedeva un ulteriore abbassamento delle aliquote.
Va detto che il dirigente del settore e i revisori dei conti avevano espresso un parere contrario, anche se non vincolante, sull’emendamento che abbassa le aliquote Imu. I possessori di prime abitazioni per l’anno 2013 pagheranno l’Imu al 3 per mille, sulle seconde case e sui terreni edificabili si pagherà il 6 per mille, mentre per i beni strumentali alle attività agricole (fienili, stalle, ecc) l’1 per mille.
Il sindaco Lodi in aula ha criticato quella che ha chiamato una gara a chi offriva di meno per farsi bello davanti agli occhi dei cittadini. In assenza di un assessore al Bilancio, visto il perdurare della crisi politica, il primo cittadino ha proposto l’aliquota base per la prima casa ossia il 4 per mille e quella maggiorata di un punto per le seconde, ossia all’8,6 per mille. Una scelta comunicata in commissione Bilancio, uscita senza nessun voto favorevole, e confermata venerdì scorso in consiglio comunale.
“La mia decisione è stata presa per senso di responsabilità – ha dichiarato Lodi – adesso ragazzi fate voi e mettetevi una mano sulla coscienza di fronte ai cittadini. Io vi posso dire che con l’Imu al 4 per mille sulla prima casa, il 50 per cento dei mentanesi non pagheranno e un altro 20 per cento pagherà fra i 150 e i 200 euro in due rate”.
Parole che non sono piaciute a nessuno, visto che tutte le altre proposte partivano dal presupposto di scendere sotto le aliquote base. Vale la pena ricordare che il 2013 è per il comune di Mentana il primo anno fuori dal dissesto finanziario, dopo 5 anni di purgatorio e di tasse al massimo per i cittadini. Lo scorso anno le aliquote erano state fissate dunque obbligatoriamente al 6 per mille sulla prima casa e al 10,6 sulle seconde.
Anche il più grande partito di maggioranza è andato contro Lodi. Il Partito Democratico ha presentato un emendamento che prevedeva il 3 sulle prime e il 7,6 sulle seconde abitazioni.
L’Udc – che dovrebbe essere il partito del sindaco – ha proposto una mediazione tra le proposte Pd e Pdl.
Benedetti ha chiesto le aliquote minime, ossia il 2 per mille sulle prime abitazioni e il 4,6 sulle seconde.
Il Pdl ha presentato con un emendamento una proposta di aliquote al 3 per mille sulle prime e al 6 per mille sulle seconde abitazioni e i terreni edificabili, come poi effettivamente è stato votato da tutti tranne Benedetti.
“Siamo in attesa del rendiconto, ma siamo sicuri che i soldi in cassa ci sono anche perché non siete capaci di spendere” ha attaccato il capogruppo del Pdl Mario Barbato.
“Non possiamo continuare a opprimere i cittadini” gli ha fatto eco Luigi De Luca dell’Udc, che ha sottolineato l’importanza di abbattere l’Imu per i fabbricati agricoli.
“Sono mesi che ci mandate segnali positivi dal bilancio comunale e poi ci dite che volete bastonare i cittadini anche quest’anno – ha detto Marco Benedetti – l’abbassamento delle aliquote si poteva fare già lo scorso anno, ma al sindaco è mancato il coraggio”.
Alla fine l’emendamento condiviso ha fissato le aliquote, nonostante le perplessità del sindaco – che comunque ha votato a favore – e della responsabile del settore che ha espresso parere contrario, soprattutto perché al momento non si hanno certezze di bilancio su entrate e uscite del Comune.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: