Blog di Fabio Orfei

Home » Attualità » Sporting Life, assolti in Tribunale. Via libera al campo a 11

Sporting Life, assolti in Tribunale. Via libera al campo a 11

Nuova vittoria in Tribunale dello Sporting Life contro il comune di Mentana. sporting lifeVenerdì 19 aprile i giudici di Tivoli hanno assolto i gestori del grande circolo sportivo di via dei Cannetacci che erano stati accusati di aver iniziato a costruire illegittimamente il campo di calcio a 11 e due campi da tennis. Quella di dieci giorni fa è l’ultima di una serie di sentenze favorevoli al Life, che avevano già incassato il via libera del Tar del Lazio.
Adesso dunque – sempre se le intenzioni degli imprenditori sono rimaste immutate in questi anni – potrebbero iniziare i lavori di quello che sarebbe il primo e unico campo di calcio a 11 a Mentana, seppur privato. Vale la pena sottolineare, però, che la sentenza di venerdì 19 aprile è di primo grado e dunque potrebbe arrivare anche un ricorso in Appello da parte del pubblico ministero di Tivoli.
La vicenda ha inizio tre anni fa. A ottobre del 2008 arriva la notizia per il centro sportivo di via dei Cannetacci che rientra tra le sedi dei Mondiali di Nuoto di Roma del 2009, scelte dal commissario delegato dal Governo Claudio Rinaldi. Senza le normali trafile burocratiche, gli amministratori dello Sporting Life riescono a bruciare tutte le tappe e a tagliare il nastro dell’inaugurazione della prima piscina in tempo per far allenare la nazionale italiana di pallanuoto femminile.
Dopo l’ok per i mondiali, però, gli amministratori dello Sporting Life hanno iniziato subito a pensare ai passi successivi. Così il 30 settembre del 2009 la Nomentum società sportiva arl ha presentato la denuncia di inizio attività (dia) al comune di Mentana per la variante in corso d’opera del progetto di ampliamento del centro sportivo, oltre allo spostamento dei nuovi campi da tennis e la realizzazione del campo da calcio a 11 utilizzabile anche per il rugby.
Come previsto se il comune non replica alla dia, i lavori possono iniziare, ma il 22 ottobre l’ente la rigetta in quanto «in deroga a quanto utilizzato con i provvedimenti straordinari del commissario delegato per lo svolgimento dei mondiali di nuoto, perché parte di queste opere venivano a ricadere al di fuori del perimetro autorizzato e quindi in zona agricola».
Nonostante il diniego, però, i lavori dentro allo Sporting Life iniziano lo stesso. Il 19 ottobre – leggendo gli atti – arriva in Comune una segnalazione di “presunti illeciti edilizi” e così il 5 novembre viene richiesto un sopralluogo della Polizia Municipale. Sopralluogo che viene effettuato l’11 novembre e da cui emerge che «le opere risultavano iniziate senza le debite autorizzazioni oltre il perimetro dell’intervento autorizzato in zona agricola E2 consistenti in «realizzazione di parte dei campi da tennis all’estremità nord-ovest del centro, come da Dia del 30 settembre e sbancamenti e livellamenti del terreno di 120 per 70 metri quadrati con alcuni depositi di materiale inerte propedeutico alla realizzazione del campo da calcio a 11 e rugby».
Tra il rigetto e il sopralluogo, il 6 novembre, i rappresentanti del centro sportivo hanno presentato delle osservazioni al diniego della Dia che però non hanno fatto cambiare idea al Comune.
Così il 15 gennaio 2010 il comune di Mentana ordina la sospensione cautelativa dei lavori e l’ingiunzione al ripristino dello stato dei luoghi per le opere «eseguite senza la debita autorizzazione in zona agricola, oltre il perimetro dell’incidente autorizzato». Il Life ricorre al Tar e la giunta Tabanella delibera di costituirsi in giudizio.
Nella primavera del 2011 è cambiata l’Amministrazione a Mentana ed è diventato sindaco Altiero Lodi, ma il problema degli impianti sportivi è rimasto sempre lo stesso senza alcun passo avanti del Comune per realizzare un impianto pubblico. Così come sono andate avanti parallelamente le due cause giudiziarie, quella penale e quella amministrativa. Quest’ultima è andata a sentenza a febbraio dello scorso anno e ha dato ragione allo Sporting Life, rigettando però la richiesta di risarcimento di un milione di euro.
Il Tar del Lazio, entrando nel merito, aveva valutato in particolare che l’articolo 37 del Piano Regolatore del comune di Mentana consente in zona agricola la realizzazione di impianti sportivi. I dubbi venivano dall’articolo 54 della legge regionale del 1999 che vieta in zona agricola «ogni attività comportante trasformazioni del suolo per finalità diverse da quelle legate alla produzione vegetale, all’allevamento animale o alla valorizzazione dei relativi prodotti, nonché ad attività connesse e compatibili».
Ebbene il Tar ha chiarito nella sentenza che le norme tecniche di attuazione del piano regolatore mentanese sono attivate prima della legge regionale e dunque vale il «principio di gerarchia delle fonti».
Riguardo al risarcimento da un milione di euro chiesto dallo Sporting Life, i giudici amministrativi precisano che «non risulta provato che il mancato esercizio dell’attività sportiva sui campi sia imputabile al provvedimento, in ogni caso adottato solo il 6 luglio 2011. La domanda di risarcimento prende invece in considearazione un periodo di due anni».
Va detto che nonostante le cause giudiziarie in corso, gli amministratori dello Sporting Life avevano cercato un’intesa con il comune di Mentana.
Poco prima della sentenza del Tar avevano inviato al Comune una proposta di convenzione, ma nonostante le molte sollecitazioni politiche, non se ne parlò mai approfonditamente in consiglio comunale. Intanto i genitori dei bambini che frequentano la scuola calcio avevano anche raccolto centinaia di firme per sollecitare la realizzazione di un campo da calcio a undici.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: