Blog di Fabio Orfei

Home » Attualità » Nomentana Hospital, ok all’accreditamento definitivo

Nomentana Hospital, ok all’accreditamento definitivo

Atteso da vent’anni, lo scorso 27 giugno è arrivato l’accreditamento definitivo  da parte della Rnomentana hospitalegione Lazio per il Nomentana Hospital. E’ stata l’amministratrice Desiderata Berloco a comunicarlo venerdì all’ora di pranzo ai rappresentanti sindacali. Un risultato importante per l’ex ospedale geriatrico di via Valle dei Corsi che dunque conclude un percorso iniziato tanti anni fa, che prevedeva numerosi lavori interni e l’attivazione dell’Hospice.
L’accreditamento definitivo è arrivato per il Nomentana Hospital srl, ossia la trasformazione societaria del Centro di Sanità spa, azienda che ha gestito la struttura negli ultimi anni. Dunque dal prossimo mese, anche i circa 450 dipendenti dovrebbero iniziare a ricevere le loro buste paga dalla Nomentana Hospital srl.

Un bel sospiro di sollievo per il colosso della sanità regionale con sede a Tor Lupara che finora aveva avuto l’accreditamento definitivo solo per qualche poliambulatorio. Due anni fa ha visto ridursi i posti per la riabilitazione da 179 a 109, ma anche l’attivazione di 50 posti letto di Rsa e l’hospice con 9 pazienti ospitati e 36 seguiti ai domiciliari. Numeri che alla fine hanno mantenuto i posti letto in circa 500, nonostante i tagli regionali alla sanità che hanno colpito quasi tutte le strutture in questi anni.
La novità della scorsa settimana sembra chiudere la pagina di polemiche e di tensioni degli ultimi anni, che sembravano comunque attenuate dopo la morte di Cristiano Berloco, uno dei tre eredi della famiglia. Solo qualche mese fa la struttura sembrava destinata alla vendita e si erano fatte insistenti le voci di un interessamento della famiglia Angelucci.
Il Nomentana Hospital è la più grande e importante azienda del territorio, attiva da 58 anni. Circa 450 dipendenti e 500 posti letto, numeri che l’hanno fatta diventare la seconda realtà nella sanità privata di tutta la regione e una delle più grandi a livello nazionale.
La casa di cura privata accreditata sorge al 17° chilometro della via Nomentana, a Tor Lupara. Reparti di Riabilitazione, Lungodegenza medica, Reparto per la emodialisi, Residenze Sanitarie Assistenziali e un poliambulatorio specialistico sono le principali caratteristiche della Casa di Cura che integra la cura e la degenza dei pazienti con molteplici attività anche di rieducazione sociale e psicologica.
Una struttura di 17.000 metri quadrati coperti con parco alberato, un parco per la riabilitazione, un’aula magna per convegni e seminari, una piscina terapeutica, due palestre per la riabilitazione neuromotoria ed una per la riabilitazione cardiorespiratoria, una sala polifunzionale dove si proiettano film, si fa attività teatrale e ci si incontra dopo la fisioterapia, un organico affiatato composto da medici, fisioterapisti, e infermieri. In principio fu “Villa Nomentana”, poi un ospedale geriatrico, dal 94 la Casa di cura è in via d’evoluzione verso l’accreditamento definitivo da parte della Regione Lazio arrivato appunto lo scorso 27 giugno.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: