Blog di Fabio Orfei

Home » Cronaca

Category Archives: Cronaca

Monterotondo, l’addio a Silvia Di Monte

Un lungo applauso ha accolto giovedì 12 settembre l’uscita della bara di Silvia Di Monte, la ragazza di Monterotondo appena 22enne morta lunedì scorso in un tragico incidente stradale mentre era in auto con il suo ragazzo.

Mille, forse di più i ragazzi che hanno partecipato all’ultimo saluto alla “Lupa”, com’era stata ribattezzata da suoi amici, durante i funerali che si sono tenuti giovedì pomeriggio nella chiesa di Gesù Operaio. Applausi ma anche grida di rabbia, per una morte considerata inaccettabile. Ancora incerta la dinamica dell’incidente avvenuto lunedì mattina intorno alle 8 e trenta del mattino, su cui indaga la Procura di Roma e la Polizia di Roma Capitale. L’auto, una Toyota Yaris, è uscita di strada schiantandosi contro un muro per cause ancora da accertare. La ragazza è morta ore dopo in ospedale, nonostante gli sforzi dei medici. Il giovane alla guida dell’auto, anche lui 21enne di Monterotondo, è ancora ricoverato all’ospedale Sant’Andrea ma le sue condizioni migliorano giorno dopo giorno. Martedì prossimo un approfondimento sul settimanale Tiburno.

Annunci

Monterotondo, il calciatore Andrea Servi ha perso la sua battaglia contro il male. Venerdì i funerali

Andrea Servi non ce l’ha fatta. La sua battaglia con la vita è rimasta senza vittoria. A 29 anni, una malattia infame l’ha strappato alla sua famiglia, ai suoi cari, ai suoi compagni, ai suoi amici.

Andrea Servi

Andrea Servi

Andrea era un calciatore. Era arrivato a Frascati nell’agosto dello scorso anno: era accreditato come uno dei giocatori più forti nel suo ruolo, quello di difensore centrale. E Andrea non stava tradendo le aspettative, le attese. Con la maglia della Lupa Frascati di Claudio Valigi stava facendo bene, diventando presto una delle anime più forti e silenziose del gruppo. Per lui, con quella maglia col lupo stilizzato sul petto, 5 presenze. Prima della Lupa Frascati aveva giocato in B con la Salernitana e poi tanta serie C con Vittoria, Giulianova, Sambenedettese, Giacomense, Pro Vasto, Nocerina e Ebolitana. 3 gol in carriera ed un calcio pulito e grintoso. (altro…)

Armato di accetta per avere 50 euro, far west a Tor Lupara

Voleva chiederle 50 euro. E per “convincerla” si era portato dietro un’accetta.

image

E’ finito in manette per tentata rapina aggravata L.A., classe ’82 con diversi precedenti di polizia alle spalle, dopo aver ferito l’attuale compagno dell’ex ragazza di suo fratello, procurandogli 8 giorni di prognosi per un brutto taglio alla coscia.
(altro…)

Ubriaco al volante, uccide sulla Salaria

di Emanuele Cascapera

Andava forte perché era appena uscito con la sua auto dal lavaggio e voleva farla asciugare con il vento. E poi avrebbe detto: “E’ inutile piangere per gli errori appena commessi”.

La frase gli è uscita dalla bocca in mezzo alle lamiere contorte, alla gente che voleva linciarlo e al corpo senza vita di un uomo di 48 anni, poco prima che i carabinieri di Monterotondo gli mettessero le manette ai polsi.

Poche parole, mentre il primo maresciallo dell’Esercito italiano Gianluca Giacci, 48 anni – in servizio presso il Comando generale di Roma – veniva portato via nel tentativo vano di salvargli la vita, trasportandolo in eliambulanza all’ospedale “Sant’Andrea” di Roma. (altro…)

Rapina da 36mila euro al supermercato Elite di Tor Lupara

Clamorosa rapina a Tor Lupara domenica sera 4 agosto. Poco prima dell’orario di chiusura tre individui armati di pistola sono entrati nel supermercato Elite di Tor Lupara e si sono fatti consegnare l’incasso. Schermata 2013-08-05 a 20.49.41

Erano circa le 19 e 45 quando hanno fatto irruzione nel locale commerciale di via Monte Argentario, alla fine della frazione, nei pressi della rotatoria della Nomentana bis. Volto travisato e andamento sicuro, in pochi istanti si sono fatti consegnare i soldi della giornata per un valore di circa 36 mila euro. Sul posto per i rilievi del caso, i carabinieri della stazione di Mentana, insieme ai colleghi di Monterotondo. I militari stanno anche visionando le riprese del circuito di telecamere al fine di raccogliere prove e indizi utili alle indagini.

Spari sull’auto della guardia giurata sulla via Stazzanese

Quattro colpi di arma da fuoco sparati nella notte per uno strano tentativo di rapina. E’ accaduto intorno alle 2 sulla via Stazzanese, nei pressi di Palombara Sabina. Vittima una guardia giurata di un’agenzia di Roma che era in servizio per un giro di controllo. Ad un certo punto – secondo il racconto che l’uomo ha reso ai Carabinieri del Nucleo operativo di Monterotondo che indagano sulla vicenda – due o tre soggetti si sarebbero avvicinati alla Panda Fiat di servizio del vigilantes, residente a Roma, costringendolo a fermarsi. Dopo essere stato malmenato sarebbe riuscito a sfuggire al tentativo di strappargli la pistola di mano. Cosi sarebbe risalito in auto e ha dato gas. La reazione dei banditi e’ stata violenta, con un colpo di pistola sparato a breve distanza che ha sfondato il parabrezza, anche se il bossolo non e’ stato trovato. Il vigilantes ha risposto con tre colpi dell’arma di servizio. Lievi le ferite riportate dalla guardia giurata refertata all’ospedale San Giovanni Evangelista di Tivoli. Sulla vicenda indagano i carabinieri.

Pensionato mentanese si toglie la vita al Parco 5 Pini

Tragica mattina mercoledì 31 luglio a Mentana. Un pensionato di 65 anni si è tolto la vita mentre era seduto su una panchina del parco 5 Pini. Schermata 2013-08-01 a 10.36.19Ancora ignote le cause del gesto che hanno portato il pensionato a impugnare una pistola e spararsi un colpo in testa. sul luogo per i rilievi del caso sono intervenuti i carabinieri della stazione di Mentana e quelli del Nucleo Operativo di Monterotondo. Già nella tarda mattinata la salma è stata messa a disposizione dei famigliari e non è stato disposto l’esame autoptico, vista l’evidenza dei fatti. Originario della Calabria, il pensionato viveva a Mentana da tanti anni e aveva lavorato per tanto tempo come autista di camion. Venerdì verranno celebrati i funerali.

Aprono con la chiave e rubano duemila carte d’identità a Mentana

Tornano i furti di carte di identità a Mentana. Nella notte tra martedì 23 e mercoledì 24 aprile i soliti ignoti si sono introdotti negli uffici di via 3 novembre e hanno portato via più di duemila carte di identità “in bianco”. IMG_1049Ma non solo. I ladri hanno rubato dalla cassaforte anche 1.800 euro che erano gli incassi dei diritti di segreteria, oltre agli spicci della macchinetta del caffè. Un furto su commissione di una banda di falsari o qualche delinquentello che ha arraffato tutto il possibile? Sul colpo indagano i carabinieri della stazione di Mentana che hanno effettuato un sopralluogo negli uffici comunali, per cercare eventuali indizi lasciati dai ladri. A quanto pare, però, non ci sarebbero evidenti impronte digitali, perché probabilmente i ladri hanno avuto l’accortezza di indossare dei guanti. Incredibile il fatto che gli uffici comunali non siano dotati di un sistema di allarme. (altro…)

Furto clamoroso, rubato il “gattone”

Un furto clamoroso di una statua alta 4 metri e del peso di 1.500 chilogrammi. Sotto le feste di Natale è sparito il “gattone” che tante polemiche aveva suscitato all’epoca dell’amministrazione Vittori per il suo acquisto. Costato circa 50mila euro, dal 9 settembre 2010 l’amministrazione Di Buò lo aveva spostato dalla centrale piazza Padre Pio all’asilo comunale di via 4 novembre.gatto ok copia
Venerdì 21 dicembre erano circa le 10 del mattino quando due individui sono arrivati a bordo di un carro con il braccio della gru. All’interno della scuola le attenzioni erano tutte rivolte alla recita di fine anno dei bambini, che si sarebbe svolta di lì a pochi minuti. I due finti operai hanno detto alla bidella che erano stati mandati dal comune di Fonte Nuova per spostare l’opera d’arte e senza troppi problemi sono riusciti a portare via la voluminosa statua. Solo intorno alle 2 del pomeriggio è iniziato a venire il dubbio che qualcosa non andava. Un giro di telefonate e il peggior timore è diventato certezza: la statua è stata oggetto di un furto. (altro…)