Blog di Fabio Orfei

Home » Posts tagged 'biblioteca'

Tag Archives: biblioteca

Fonte Nuova: biblioteca addio, arrivano gli uffici del Comune

Biblioteca addio. Gli studenti di Fonte Nuova dovranno attendere ancora parecchio tempo prima di poter usare quella bella opera pubblica che apparentemente sembra completata. Sempre più difficile pensare di poterci vedere prima o poi un libro o una postazione multimediale.

La biblioteca di via Machiavelli a Fonte Nuova

La biblioteca di via Machiavelli a Fonte Nuova

Nei giorni scorsi l’amministrazione Di Buò ha approvato una variazione dal bilancio comunale e spostato il finanziamento da 200mila euro – che doveva arrivare con un mutuo alla Cassa depositi e prestiti – che doveva servire per completare l’opera pubblica. Niente lavori, invece, perché nella biblioteca ci verranno spostati alcuni uffici comunali in attesa che verrà realizzata la nuova sede comunale prevista dal Plus, il piano finanziato dalla comunità europea con più di 5 milioni di euro. (altro…)

Annunci

Fonte Nuova: “Liberi dalla droga”. Se ne parla in biblioteca

L’associazione Culturale ORMA, in collaborazione con il Comitato Nomentum della Croce Rossa Italiana presenterà il giorno 23 febbraio alle 11 presso la Biblioteca Comunale di Fonte Nuova, in via Machiavelli n.1, il progetto “Liberi dalla droga. La conoscenza è libertà”. L’iniziativa, promossa con il supporto del Comune di Fonte Nuova, vedrà la presenza di personale medico e sanitario qualificato all’interno dei plessi scolastici territoriali, per portare a conoscenza degli alunni delle classi terze delle medie inferiori, dei rischi e dei possibili danni dovuti all’assunzione delle sostanze stupefacenti presenti nella nostra società. Una panoramica con taglio divulgativo circa la miriade di sostanze a disposizione dei giovani per uccidere il loro futuro, dalle più conosciute e di larga diffusione, alle meno note e ultra moderne droghe sintetiche. Lo scopo dell’iniziativa non è quella di semplice ammonimento o mezzo di “terrorismo psicologico” ma un più realistico strumento per permettere agli adolescenti di sapersi guardare attorno e capire, per prevenire, gli irreparabili danni che le sostanze di abuso arrecano, con il coinvolgimento di chi deve stare accanto agli adolescenti, ovvero le figure educatrici. Il progetto verrà esposto alla presenza delle autorità comunali, dei dirigenti dei plessi scolastici territoriali e della cittadinanza invitata a partecipare, perché tale problema non è mera pertinenza di alcuni, ma una tematica inerente alla collettività tutta.